Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > ricerca

Testo da cercare:

 > elenco news

[Aggiornato al 25/09/2017]
in breve in breve
approfondimento approfondimento
in evidenza in evidenza
  • [07/09/2017]L'EU-OSHA aderisce alla campagna mondiale Visione ZeroL’EU-OSHA è partner ufficiale della campagna mondiale Visione Zero (Vision Zero) lanciata al XXI Congresso mondiale della sicurezza e salute sul lavoro, svoltosi a Singapore dal 3 al 6 settembre 2017.
  • [07/09/2017]ILO: in un anno hanno perso la vita 2,78 milioni di lavoratori nel mondo, uno ogni 15 secondiIl rapporto dell'Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo) evidenzia l'aumento del numero di morti sul lavoro: in un anno hanno perso la vita 2,78 milioni di lavoratori nel mondo, uccisi da incidente o malattia. Il cancro, la malattia professionale che più colpisce i lavoratori. I settori più colpiti: agricoltura, costruzioni e manutenzione.
  • [06/09/2017]Ministero Ambiente, Italia rappresentante EU alla conferenza di Ordos sulla lotta alla desertificazioneDal 6 al 16 settembre si tiene a Ordos, nella Mongolia cinese, la Tredicesima Sessione della Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite per la Lotta alla Desertificazione e agli Effetti della Siccità – COP 13 della UNCCD.
  • [06/09/2017]Inail, ricerca prevenzionale per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori agricoli nelle serreLe attività agricole in serra comportano un accumulo dei contaminanti aerodispersi e un incremento di temperatura e umidità relativa che possono potenzialmente condizionare sia la capacità inalatoria che di assorbimento cutaneo. La valutazione del rischio può, quindi, risultare particolarmente complessa. Malgrado l’obbligo della valutazione del rischio, prevista dal d.lgs. 81/08 e s.m.i., non esiste ancora una procedura formalizzata per la valutazione del rischio chimico per le colture in serra.
  • [06/09/2017]Disponibile la nuova versione del servizio online di denuncia/comunicazione di infortunioSul sito dell'Inail è disponibile la nuova versione del servizio online che consente di inserire nella denuncia/comunicazione di infortunio anche le nuove tipologie di lavoratore e qualifiche assicurative: detenuto/internato o straniero richiedente asilo legge n.208/2015 e allievo iscritto ai corsi ordinamentali di Istruzione e FP ex art. 32, comma 8, d.lgs. 150/2015.
  • [06/09/2017]In G.U. UE il Regolamento (UE) 2017/1510 che modifica il REACH per quanto riguarda le sostanze CMRPubblicata sulla G.U. dell'Unione Europea L 224/110 del 31.8.2017 il Regolamento (UE) 2017/1510 della Commissione del 30 agosto 2017 recante modifica delle appendici dell'allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH), per quanto riguarda le sostanze CMR.
  • [05/09/2017]Nota ISPRA relativa alla limitazione dell’attività venatoria a causa della siccità ISPRA ha inviato una nota a tutte le Regioni italiane, e per conoscenza al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, circa la necessità di limitare l’attività venatoria a causa della siccità e degli incendi che hanno colpito il territorio italiano e messo alcune specie animali in condizioni di particolare vulnerabilità.
  • [05/09/2017]Autorizzazione di prodotti fitosanitari, in G.U. il Comunicato relativo al mesotrioneIl Comunicato del Ministero della salute è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 202 del 30/08/2017. Rinnovo approvazione della sostanza attiva mesotrione.
  • [05/09/2017]EU-OSHA: gli incidenti e gli infortuni sul lavoro costano all’UE 476 miliardi di euro l'annoAl XXI Congresso mondiale della sicurezza e salute sul lavoro, a Singapore, del 3-6 settembre, l’EU-OSHA, insieme all’Organizzazione internazionale del lavoro, presenta nuove stime sui costi derivanti dalle scarse misure in materia di sicurezza e salute sul lavoro. I nuovi risultati rivelano che gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali nel mondo comportano una perdita pari al 3,9 % del PIL, ossia un costo annuale di circa 2.680 miliardi di euro.
  • [04/09/2017]"I sistemi di protezione degli scavi realizzati in cantiere" di Luca RossiPubblichiamo nella rubrica settimanale "Diario di cantiere" l'approfondimento "I sistemi di protezione degli scavi realizzati in cantiere" di Luca Rossi, ingegnere, ricercatore del Laboratorio cantieri temporanei o mobili del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche presso INAIL.