Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

"Prove di operatività per i parapetti provvisori (carichi FT)" di Luca Rossi

Pubblichiamo nella rubrica settimanale "Diario di cantiere" l'approfondimento "Prove di operatività per i parapetti provvisori (carichi FT)" di Luca Rossi, ingegnere, ricercatore del Laboratorio cantieri temporanei o mobili del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche presso INAIL.

Manuale di Primo Soccorso sula lavoro e in casa
Prove di operatività per i parapetti provvisori (carichi FT)

La norma UNI EN 13374:2013 Sistemi di protezione temporanea dei bordi – Specifiche di prodotto e metodi di prova prevede che la verifica rispetto ai carichi statici (classe A e B) possa essere effettuata attraverso calcoli o prove sperimentali di tipo statico. Le prove si distinguono in prove allo stato limite di operatività e prove allo stato limite di resistenza.

I test hanno lo scopo di verificare la capacità dei parapetti provvisori di resistere alle azioni dovute all’appoggio del lavoratore che cammina a fianco dei parapetti o all’arresto dello stesso mentre cade verso il dispositivo di protezione.

L'articolo completo di Luca Rossi è disponibile in area riservata.