Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

"Responsabilità 231 degli Enti sempre più applicata: il “vantaggio” secondo la Cassazione" di Fabrizio Salmi

Pubblichiamo l'approfondimento "Responsabilità 231 degli Enti sempre più applicata: il “vantaggio” secondo la Cassazione" dell'Avv. Fabrizio Salmi.

Responsabilità 231 degli Enti sempre più applicata: il “vantaggio” secondo la Cassazione

Con la sentenza n. 39741 del 27 settembre 2019, la Corte di Cassazione si è nuovamente espressa in merito alle violazioni in materia di sicurezza sul lavoro e alla responsabilità amministrativa degli enti ai sensi del D.Lgs. 231/2001.
La pronuncia sopra menzionata ha ad oggetto la morte di un lavoratore – artigiano operante in regime di eterodirezione, con l’incarico di rimozione, demolizione e ricollocamento di infissi sulle mura perimetrali di un capannone sito in Pistoia - il quale, mentre stava pulendo e spinando la superficie dei due pannelli, venendosi a trovare posizionato fra i due pannelli stessi, veniva colpito dal pannello superiore, che scivolava tra le due guide laterali a mo’ di ghigliottina e l’impatto ne cagionava il decesso istantaneo per depezzamento del cranio e dell’arto superiore.

L'articolo completo di Fabrizio Salmi è disponibile al link sottostante.