Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

"Rischi prevalenti nell'attività di scavo" di Luca Rossi

Pubblichiamo nella rubrica settimanale "Diario di cantiere" l'approfondimento "Rischi prevalenti nell'attività di scavo" di Luca Rossi, ingegnere, ricercatore del Laboratorio cantieri temporanei o mobili del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche presso INAIL.

Rischi prevalenti nell'attività di scavo

I rischi prevalenti nell’attività di scavo sono quelli che possono provocare morte, lesioni al corpo e danni alla salute e nel dettaglio il rischio di seppellimento ed il rischio di caduta dall’alto all’interno dello scavo.

Il rischio di seppellimento è quello derivante dal cedimento della parete di taglio e dipende dalle peculiarità dell’area interessata in cui assume importanza la morfologia del terreno, la presenza di falde d’acqua, la presenza di impianti interrati (energia elettrica, gas, acqua, telecomunicazioni), la presenza di opere e/o strutture interrate o fuori terra.

Per leggere l'articolo completo di Luca Rossi andare al primo link.