Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Albo Gestori Ambientali, la Circolare n. 6 del 10 luglio 2019

Pubblicata la circolare n. 6 del 10 luglio 2019 che integra la circolare prot. n. 691 del 12 giugno 2013 (attribuzione codice EER 20 03 07).

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Albo Nazionale Gestori Ambientali

Circolare n. 6 del 10 luglio 2019
OGGETTO: Attribuzione codice EER 20 03 07. Integrazione circolare prot. n. 691 del 12
giugno 2013.

Sono pervenute a questo Comitato nazionale numerose richieste di attribuzione del codice EER 20.03.07 nelle iscrizioni alla categoria 2-bis delle imprese che nell'ambito della loro attività di commercio di beni si trovano a dover trasportare come rifiuti ingombranti i beni sostituiti per i quali viene richiesto il ritiro.
Come è noto, con circolare n.691 del 12 giugno 2013, il Comitato nazionale ha stabilito che i
rifiuti ingombranti, qualora prodotti nell'ambito dell'attività dell'impresa edile, possano essere trasportati dall'impresa stessa con l'iscrizione all'Albo ai sensi dell'arto 212, comma 8, del D.Lgs. 152/06, utilizzando il codiceEER 20.03.07. In questi casi, le Sezioni regionali riportano nei provvedimenti di iscrizione o di variazione dell'iscrizione, a fianco di detto codice, la seguente annotazione: "proveniente da attività del cantiere edile connessa all'attività di costruzione e demolizione".
Il Comitato nazionale ritiene che gli stessi codici di rifiuti possano essere attribuiti anche nelle iscrizioni alla categoria 2-bis delleinlprese svolgono l'attività di vendita, produzione e montaggio di mobili da cucina, di arredamento in genere e complementi di arredo e simili.
In questi casi, le Sezioni regionali devono riportare nei provvedimenti di iscrizione, di rinnovo dell'iscrizione o di variazione dell'iscrizione, a fianco di detto codice, la seguente
annotazione: "proveniente da attività di vendita, produzione e montaggio di mobili da cucina, di arredamento in genere complementi di arredo e simili".
Le citate annotazioni devono essere riportate, oltre che nei provvedimenti d'iscrizione, anche sul sito web dell'Albo.