Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Car fluff come combustibile solido secondario (CSS) per cementifici e termovalorizzatori, la Circolare ministeriale

Pubblicata la Circolare ministeriale recante "Cessazione della qualifica di rifiuto del car fluff (CER 191004) per successivo utilizzo come css-combustibile nei cementifici".

Dossier 114
Disponibile sul sito del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare la Circolare ministeriale recante CESSAZIONE DELLA QUALIFICA DI RIFIUTO DEL CAR FLUFF (CER 191004) PER SUCCESSIVO UTILIZZO COME CSS-COMBUSTIBILE NEI CEMENTIFICI – CHIARIMENTI INTERPRETATIVI SUL DECRETO MINISTERIALE 14 FEBBRAIO 2013, N. 22.

Il decreto del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare del 14 febbraio 2013 n. 22, adottato in attuazione dell’art. 184-ter del d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152, stabilisce i criteri specifici da rispettare affinché determinate tipologie di combustibile solido secondario (CSS) cessino di essere qualificate come rifiuto.

Al fine di fornire alle amministrazioni e alle associazioni di settore chiarimenti interpretativi sul suddetto decreto ministeriale del 14 febbraio 2013 n. 22 che uniformino l’azione amministrativa, rafforzino la certezza del diritto e al fine di promuovere il trattamento nei cementifici italiani del CSS-combustibile ottenibile da car fluff (CER 191004) è stata predisposta la circolare in oggetto.