Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Centro di referenza nazionale per l'analisi e studio di correlazione tra ambiente, animale e uomo, in G.U. il Decreto di istituzione

Il Decreto 28 maggio 2019 del Ministero della salute è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 199 del 26/08/2019. Istituzione del Centro di referenza nazionale per l'analisi e studio di correlazione tra ambiente, animale e uomo.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
MINISTERO DELLA SALUTE
DECRETO 28 maggio 2019
Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 199 del 26/08/2019

Istituzione del Centro di referenza nazionale per l'analisi e studio di correlazione tra ambiente, animale e uomo. (19A05379)

Presso l'Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno è istituito il «Centro di referenza nazionale per l'analisi e studio di correlazione tra ambiente, animale e uomo».
Il centro di referenza svolge i compiti di cui all'art. 2 del decreto del Ministro della sanità 4 ottobre 1999:
a) realizza un sistema strutturato e permanente di referenti all'interno dei singoli istituti zooprofilattici sperimentali ai fini del coordinamento delle attività che saranno poste in essere sul territorio nazionale;
b) fornisce assistenza tecnico-scientifica al Ministero della salute;
c) cura l'organizzazione di corsi di formazione, nell'ambito delle proprie competenze, per il personale del Servizio sanitario nazionale e per altri operatori di enti competenti;
d) promuove e svolge attività di programmazione, ricerca scientifica, risk-assessment, di sorveglianza e analisi epidemiologica volte ad evidenziare le interazioni tra i contaminanti e le matrici alimentari di competenza ed a sviluppare delle strategie di intervento mirate;
e) mette in atto ogni altra utile attività attinente alle proprie competenze, ivi compresa la collaborazione con altre amministrazioni, centri ed associazioni del settore.