Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

CIPRA, progetto "100max" per imparare a proteggere il clima giocando

Il cortometraggio "100max. Il gioco alpino per la protezione del clima" mostra come le azioni quotidiane, le scelte di quello che si mangia e si acquista abbiano influenza sull'ambiente e sul clima.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Nel cortometraggio "100max. Il gioco alpino per la protezione del clima" adulti, ragazzi e famiglie di diversi comuni alpini dimostrano come sia possibile una vita rispettosa del clima e raccontano le esperienze che hanno vissuto partecipando al progetto omonimo.

Ogni persona può permettersi di emettere al massimo 6,8 chilogrammi di CO2 al giorno – detto in altri termini 100 punti – per mantenere in equilibrio il clima. Nel progetto "100max" nuclei familiari di tutti i Paesi alpini si sono messi alla prova per vedere se e come se la cavavano con questi punti. Per una settimana nel mese di marzo e una in giugno 2016 hanno documentato tutto quello che hanno consumato, gli abiti che hanno indossato e come hanno viaggiato. Ciò ha consentito loro di riflettere sulle proprie abitudini di consumo e di sperimentare uno stile di vita sostenibile.

Andreas Pichler, direttore della CIPRA International sottolinea: "per raggiungere gli obiettivi di protezione del clima servono persone che danno il buon esempio e mostrano come si fa". Il cortometraggio mette in evidenza come si possa diventare campioni di protezione del clima.

"100max. Il gioco alpino per proteggere il clima" è un progetto della CIPRA, Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi, in collaborazione con www.eingutertag.org e finanziato dal Ministero tedesco dell’ambiente. Per ogni Stato alpino partecipa un partner del progetto con circa 15 famiglie. Partecipano le città di Idrija (Slovenia), Annecy/Sallanches (Francia), Merano (Italia) Sonthofen/Bad Hindelang (Germania) e i comuni di Schaan (Liechtenstein), le regione di Kummenberg (Austria) e Entlebuch (Svizzera).

Fonte: CIPRA

CHI SIAMO

Associazione Ambiente e Lavoro fondata da Rino Pavanello è una Associazione, senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente...

[continua]

In ricordo di Rino...

Nel terzo anniversario della scomparsa di Rino Pavanello desideriamo esprimere il nostro vivo ricordo della sua profonda passione per la vita...

CERTIFICAZIONI

Sede accreditata dalla REGIONE LOMBARDIA per attivita' di formazione superiore e continua...segue

Certificato UNI ISO 29990:2011 n. P2650
---------------
Certificato UNI EN ISO 9001:2015 n. 8139