Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Coronavirus, le indicazioni tecniche del SNPA per la pulizia di ambienti esterni e uso di disinfettanti su superfici stradali e pavimentazione urbana

Approvato il documento "Indicazioni tecniche del Consiglio del Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell'Ambiente (SNPA) relativamente agli aspetti ambientali della pulizia degli ambienti esterni e dell'utilizzo di disinfettanti nel quadro dell'emergenza CoViD-19 e sue evoluzioni".

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Il Consiglio SNPA riunito il 18 marzo in videoconferenza ha approvato un documento contenente indicazioni tecniche relative agli aspetti ambientali della pulizia degli ambienti esterni e dell’utilizzo di disinfettanti nel quadro dell’emergenza Covid-19.
Il documento tiene conto delle indicazioni generali fornite dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS), con parere del 18 marzo 2020, sulla "Disinfezione degli ambienti esterni e utilizzo di disinfettanti (ipoclorito di sodio) su superfici stradali e pavimentazione urbana per la prevenzione della trasmissione dell'infezione da SARS-CoV-2".

In merito il Ministero dell’ambiente ha diramato il seguente comunicato datato 18/03/20:

Si è riunito stamattina il Consiglio del sistema nazionale a rete per la protezione dell'Ambiente, in videoconferenza, alla presenza del ministro dell'Ambiente Sergio Costa, e tra i punti all'ordine del giorno l'analisi della situazione in merito al tema dello spazzamento delle strade. Infatti, proprio in queste ore l'Istituto Superiore di Sanità ha fornito indicazioni sulla disinfezione delle strade e degli ambienti esterni in genere, confermando l'opportunità di procedere con la pulizia straordinaria delle strade per affrontare l'emergenza sanitaria con prodotti convenzionali. E ha rilevato l'esistenza di informazioni contrastanti circa l'uso di ipoclorito di sodio in maniera massiccia, la cui capacità di distruggere il virus è peraltro tutt'altro che accertata.

All'incontro del Sistema agenziale con il Ministro Costa è stato stabilito di condividere alcune indicazioni uniformi sul territorio nazionale per minimizzare i possibili impatti ambientali. Infatti, l'ipoclorito di sodio, sostanza corrosiva per la pelle e dannosa agli occhi, per la disinfezione delle strade è associabile a un aumento di sostanze pericolose nell'ambiente con conseguente possibile esposizione della popolazione e degli animali, e può nuocere alle acque superficiali e a quelle sotterranee.

"Un incontro importante, quello di stamattina - ha commentato il ministro dell'Ambiente Sergio Costa - con i direttori Arpa di tutte le regioni. E' più che mai essenziale che lo Stato, a tutti i livelli, lavori insieme e all'unisono. Ho voluto partecipare all'incontro proprio per dire alle regioni: siamo con voi. Oggi bisogna remare tutti insieme nella stessa direzione e tutelare l'ambiente e la salute dei cittadini, anche e soprattutto in una situazione di emergenza come questa".


INDICAZIONI TECNICHE DEL CONSIGLIO DEL SISTEMA NAZIONALE A RETE PER LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE (SNPA) RELATIVAMENTE AGLI ASPETTI AMBIENTALI DELLA PULIZIA DEGLI AMBIENTI ESTERNI E DELL'UTILIZZO Dl DISINFETTANTI NEL QUADRO DELL'EMERGENZA CoViD-19 E SUE EVOLUZIONI
Documento di indirizzo approvato dal Consiglio del SNPA il 18/03/2020 (disponibile al secondo link).

Fonte: SNPA