Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Disponibili i dati SNPA 2017-2019 sulle attività di comunicazione e informazione integrata

Pubblicati i dati riepilogativi relativi al 2019, e le tendenze 2017-2019, sulle attività di comunicazione e informazione integrata (siti web, social media, notizie e report) che prendono in esame gli indicatori comuni relativi all’insieme degli enti che compongono la rete SNPA costituita da 22 enti (ISPRA, 19 ARPA e 2 APPA).

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
L’utilizzo di indicatori confrontabili è essenziale per verificare l’efficacia delle attività, e questo vale naturalmente anche per le attività di comunicazione e informazione.

D’altra parte il benchmarking delle attività svolte da parte delle varie componenti del Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale (SNPA), e di esse con realtà esterne confrontabili, costituisce un’opportunità importante per innescare circuiti virtuosi di confronto fra le diverse esperienze, in una logica che deve essere di collaborazione e miglioramento continuo.

Di questo sono pienamente convinti i componenti della Rete Comunicazione e informazione SNPA che già nel 2017 hanno definito un primo set di indicatori composto da numeri effettivamente confrontabili (cioé rilevati in modo omogeneo da tutte le realtà e che rappresentino gli stessi fenomeni).

Il pacchetto di indicatori individuato riguarda tre filoni di attività:
- siti web;
- social media;
- informazione ambientale attraverso notizie e report pubblicati.

Per il momento non sono comprese le attività di relazioni con il pubblico, che sicuramente costituiscono una componente imprescindibile della comunicazione del Sistema, ma per ora i dati rilevati dalle singole agenzie non presentano i necessari requisiti di omogeneità e quindi confrontabilità; su questo si dovrà ancora lavorare, in collaborazione con il gruppo che si occupa del progetto “SI-Urp”, magari mettendo a disposizione di tutte le agenzie un data base, alimentabile via web, nel quale registrare tutti i contatti con i cittadini.

E’ stato così definito un sistema di rilevazione che si può considerare a regime e, quindi, sono già disponibili prima della fine di gennaio 2020 i dati del 2019.

Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente è una realtà complessa, perché è costituito da 22 enti (ISPRA, 19 ARPA e 2 APPA) che operano singolarmente ma al contempo costituisce anche una realtà unitaria che funziona “a rete”.

Questo naturalmente si riflette sulle attività di comunicazione e informazione svolte. Nelle infografiche sono evidenziati i risultati delle attività di comunicazione integrata del Sistema, attraverso il sito web, il notiziario AmbienteInforma e l’account Twitter Snpambiente, ed anche quelle che invece sono svolte singolarmente dai diversi enti, ma che comunque rappresentano in ogni caso anche il SNPA, perché ogni ente è, appunto, al contempo se stesso e parte del Sistema.

Sull’attività di comunicazione e informazione integrata di Sistema nel corso del 2019 è stata effettuata anche una indagine di soddisfazione, i cui risultati sono già disponibili.

Per vedere le infografiche che illustrano i dati riepilogativi relativi al 2019, e le tendenze 2017-2019, considerando la sommatoria dei dati per i diversi indicatori riguardo all’insieme degli enti che compongono il SNPA, andare alla notizia completa (al primo link).

Fonte: SNPA