Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Edilizia scolastica, in G.U. il Decreto di finanziamento di un secondo piano di interventi rientranti nella programmazione triennale

Il Decreto del Ministero dell'istruzione del 25 luglio 2020 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 237 del 24/09/2020. Finanziamento di un secondo piano di interventi rientranti nella programmazione triennale in materia di edilizia scolastica 2018-2020 nell'ambito dello stanziamento di euro 320.000.000,00. (Decreto n. 72/2020).

Dossier Ambiente n. 123
MINISTERO DELL'ISTRUZIONE
DECRETO 25 luglio 2020
Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 237 del 24/09/2020

Finanziamento di un secondo piano di interventi rientranti nella programmazione triennale in materia di edilizia scolastica 2018-2020 nell'ambito dello stanziamento di euro 320.000.000,00. (Decreto n. 72/2020). (20A05098)

Art. 1 - Riparto delle risorse
Art. 2 - Individuazione interventi e termini di aggiudicazione
Art. 3 - Modalita' di rendicontazione e monitoraggio
Art. 4 - Revoche e controlli

L'importo complessivo di euro 320.000.000,00, disponibile nel bilancio del Ministero dell'istruzione per interventi di edilizia scolastica, e' suddiviso tra le regioni per il finanziamento di interventi di edilizia scolastica ricompresi nella programmazione triennale nazionale 2018-2020, sulla base dei criteri e dei parametri di cui all'art. 2, comma 3 del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca e con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, 3 gennaio 2018, cosi' come definiti nell'intesa del 6 settembre 2018 sancita in Conferenza unificata, e come di seguito riportato:

Regione Riparto risorse

Abruzzo euro 11.032.723,63
Basilicata euro 6.104.688,36
Calabria euro 17.318.854,84
Campania euro 32.190.459,87
Emilia-Romagna euro 20.387.478,91
Friuli-Venezia Giulia euro 7.928.822,04
Lazio euro 26.385.648,73
Liguria euro 7.126.559,83
Lombardia euro 41.989.804,22
Marche euro 10.008.774,78
Molise euro 3.391.512,46
Piemonte euro 21.513.653,32
Puglia euro 21.174.884,04
Sardegna euro 11.003.081,24
Sicilia euro 29.459.756,29
Toscana euro 19.515.775,86
Umbria euro 7.106.115,90
Valle d'Aosta euro 1.715.804,16
Veneto euro 24.645.601,52

Totale euro 320.000.000,00