Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

ESA, nuovo satellite per il monitoraggio della qualità dell'aria

L'Agenzia spaziale europea (ESA) ha lanciato il satellite Sentinel-5 Precursor, costruito per mappare una moltitudine di inquinanti atmosferici ogni giorno e in modo più dettagliato che mai.

Il 13 ottobre 2017 l'Agenzia spaziale europea (ESA) ha lanciato il satellite Sentinel-5 Precursor, che misurerà l'inquinamento atmosferico terrestre meglio degli strumenti attualmente in orbita, permettendo una maggiore qualità dei dati raccolti e la costruzione di modelli previsionali ancora più efficaci.

Il satellite Sentinel-5P è stato infatti costruito per mappare una moltitudine di inquinanti atmosferici ogni giorno e in modo più dettagliato che mai; il satellite aiuterà ad identificare i punti critici per l'inquinamento atmosferico, dove la salute pubblica potrebbe essere a rischio, e potrà anche segnalare i livelli elevati di radiazioni UV e monitorare le ceneri vulcaniche, molto utile per la sicurezza aerea.

Questa ultima missione di Copernicus, il programma di osservazione della Terra per il monitoraggio dell’ambiente e la sicurezza guidato dalla Commissione Europea, con ESA e l’Agenzia europea per l’ambiente, definirà dunque un nuovo standard per il monitoraggio della qualità dell'aria.
Sentinel-5P è infatti la prima missione di Copernicus dedicata al controllo della nostra atmosfera e segue cinque altri satelliti Sentinel già in orbita che forniscono una grande quantità di informazioni sul nostro pianeta.
Questi satelliti costituiscono il nucleo della rete di monitoraggio ambientale di Copernicus, che fornisce informazioni operative sulle superfici terrestri, gli oceani e l'atmosfera del mondo al fine di sostenere le politiche ambientali e di sicurezza e soddisfare le esigenze dei cittadini e dei fornitori di servizi.

Sentinel-5P ha a bordo lo strumento Tropomi che è in grado di mappare molti gas traccia ed aerosol che influenzano la qualità dell'aria ed il clima; Tropomi misura dall'ultravioletto all'infrarosso ad onde corte, prendendo immagini molto accurate di diverse sostanze inquinanti (biossido di azoto, ozono, formaldeide, anidride solforosa, metano, monossido di carbonio). Sentinel-5P può rilevare accuratamente l'inquinamento atmosferico sulle singole città con una risoluzione fino a 7 x 3.5km.

La missione nel suo complesso è stata progettata e costruita da un consorzio di 30 società provenienti da tutta Europa.


Fonte: ARPAT