Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

EU-OSHA, a Roma evento nazionale di chiusura della campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri”

Il 7 novembre 2017 si terrà nell’Auditorium della sede centrale dell’Inail l’evento nazionale conclusivo della Campagna Europea “Ambienti di lavoro sani e sicuri” biennio 2016-2017, promossa dall’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro di Bilbao. L’evento di Roma precede la chiusura ufficiale della Campagna Europea che avrà luogo a Bilbao nei giorni 21 e 22 novembre 2017.

E’ in programma martedì 7 novembre a Roma, presso l’Auditorium della Direzione generale dell’Inail, l’evento nazionale conclusivo della Campagna Europea biennio 2016-2017 promossa dall’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (Eu-Osha) di Bilbao, di cui l’Inail rappresenta il Focal Point Italia. Il tema di questa edizione, "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età", ha riguardato l’invecchiamento attivo dei lavoratori e delle lavoratrici e la promozione della sostenibilità della vita lavorativa. L’evento di Roma precede la chiusura ufficiale della Campagna Europea che avrà luogo a Bilbao nei giorni 21 e 22 novembre 2017.

La Campagna Europea 2016-2017 è stata promossa dall’Agenzia Eu-Osha insieme ad alcuni partner istituzionali: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Salute, Inail, Istituto Superiore di Sanità, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Cgil, Cisl, Uil, organizzazioni di rappresentanza dei datori di lavoro e Anmil. E’ stata coordinata, sia sotto il profilo scientifico che organizzativo, dalla Direzione centrale prevenzione dell’Inail, in collaborazione con la Sezione supporto alla Prevenzione del Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale.
Significativo è stato l’apporto delle Direzioni regionali dell’Inail che saranno in videoconferenza durante l’evento, nella promozione della campagna sul territorio, attraverso l’organizzazione di iniziative ad hoc e il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati a livello locale. Oltre a sottolineare i momenti salienti della campagna biennale, la giornata sarà un’occasione per un confronto sull’invecchiamento attivo e per presentare e dare un riconoscimento alle ‘buone pratiche’.

Il premio per le ‘buone pratiche’, lanciato contestualmente con l’avvio della Campagna, ha come obiettivo dare risalto agli esempi di enti e imprese che si sono distinte nella gestione attiva della salute e sicurezza sul lavoro nel contesto dell’invecchiamento della forza lavoro. Tra i criteri considerati come meritevoli di segnalazione, un approccio olistico alla gestione della salute e sicurezza, l’estensione della prevenzione del rischio all’intero arco della vita lavorativa per assicurare un invecchiamento sano in ambito professionale, e la sostenibilità e trasferibilità degli interventi.

Ad aprire i lavori della giornata, alle 9.30, Ester Rotoli, Direttore centrale prevenzione Inail e Focal Point Manager Eu-Osha, che così sintetizza le linee guida della Campagna: "L’invecchiamento attivo è un concetto win-win. Investire sul benessere dei lavoratori e delle lavoratrici a tutte le età apporta benefici non solo agli individui ma alle società. Conoscere e progettare sulle persone, valorizzare e rinnovare le competenze, interagire con le nuove tecnologie rappresentano le chiavi del lavoro futuro, innovativo e dignitoso”. Seguirà l’intervento di Romolo de Camillis, Direttore generale dei rapporti di lavoro e relazioni industriali del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali.
Al termine della giornata Giuseppe Lucibello, Direttore generale Inail consegnerà i riconoscimenti a tutti i partecipanti al concorso Buone Pratiche e ai Partner nazionali della Campagna Europea.

Fonte: INAIL