Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

EU-OSHA, guida pratica per le piccole imprese su rischi psicosociali, stress e disturbi muscolo-scheletrici

L’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha realizzato una guida che illustra un processo in cinque fasi per migliorare l’ambiente di lavoro e offre numerosi suggerimenti utili, metodi di facile applicazione e semplici consigli per aiutare le piccole imprese a prevenire e gestire rischi psicosociali, stress e disturbi muscolo-scheletrici.

Manuale di Primo Soccorso sula lavoro e in casa
I lavoratori in Europa hanno maggiori probabilità di subire le conseguenze negative dei rischi psicosociali, dello stress o dei disturbi muscolo-scheletrici rispetto a qualsiasi altro problema di salute connesso all’attività lavorativa. Tali problematiche sono suscettibili di ripercuotersi in maniera seria sugli individui e sulle imprese, con frequenti lunghi periodi di assenza per malattia.

In particolare, le micro e piccole imprese possono trovarsi in difficoltà nel fronteggiare questo tipo di situazioni, motivo per il quale è stata concepita una guida che suggerisce un processo semplice in cinque fasi per migliorare l’ambiente di lavoro e, così facendo, far fronte a tali problematiche. Benché sia destinata principalmente a titolari e quadri, la guida interessa anche i lavoratori e i loro rappresentanti nonché gli operatori del settore della salute e sicurezza sul lavoro.

La guida contiene spiegazioni semplici e una serie di esercizi utili per apportare miglioramenti efficaci e duraturi, a beneficio sia dei lavoratori sia delle imprese.

Fonte: EU-OSHA