Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

EU-OSHA, una consultazione pubblica sul quadro strategico dell’UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro (2021-2027)

Avviata la consultazione pubblica sul quadro strategico dell’UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro (2021-2027). Periodo di feedback: 7 dicembre 2020-1 marzo 2021.

La crisi legata alla pandemia da COVID-19 ha messo in evidenza l’importanza cruciale della salute, compresa quella nell’ambito del lavoro.

La consultazione pubblica sul quadro strategico dell’UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro (2021-2027) si basa sul precedente quadro strategico dell’UE per il periodo 2014-2020 e mira a mantenere e migliorare gli elevati standard relativi a salute e sicurezza per i lavoratori dell’UE anche alla luce di nuove circostanze.

Il nuovo quadro strategico vuole mettere in atto una strategia che preveda contromisure a eventuali nuove crisi e pericoli. L’iniziativa permetterà di individuare obiettivi chiave e definire una strategie atte a incoraggiare la collaborazione tra i paesi e le parti interessate dell’UE in merito a priorità comuni.

Fino al 1° marzo è possibile fornire un riscontro sul futuro quadro strategico dell’UE in materia di salute e sicurezza sul lavoro per il periodo 2021-2027.

Consultazione pubblica
Salute e sicurezza sul lavoro - Quadro strategico dell'UE (2021-2027)

DESTINATARI

La consultazione pubblica raccoglie le opinioni di tutte le organizzazioni e i cittadini interessati. Particolarmente graditi i contributi di:
- autorità pubbliche nazionali o regionali attive nel settore della sicurezza e salute sul lavoro (SSL) (ministeri, istituti nazionali per la SSL, ispettorati del lavoro, ecc.)
- datori di lavoro e organizzazioni di datori di lavoro (associazioni di imprese, associazioni di categoria, ecc.)
- lavoratori e le organizzazioni dei lavoratori (sindacati, ecc.)
- altre istituzioni o organi dell'UE
- organizzazioni e cittadini con interessi o competenze nel settore della sicurezza e salute sul lavoro (università, istituti di ricerca, agenzie dell'UE, professionisti della SSL, organizzazioni assicurative pubbliche e private, organizzazioni non governative).

Fonte: EU-OSHA