Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

EU-OSHA, una nuova scheda informativa a sostegno della salute muscoloscheletrica nei luoghi di lavoro

L'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro invita a scaricare la nuova scheda informativa "Supporting musculoskeletal health in the workplace" che affronta diffusamente i disturbi muscoloscheletrici lavoro-correlati (DMS).

Cosa sono i disturbi muscoloscheletrici lavoro-correlati (DMS), perché è così importante prevenirli e come si può agire in tal senso? Una nuova scheda informativa EU-OSHA "Supporting musculoskeletal health in the workplace" tratta il problema.

Si tratta di una risorsa pratica ed estremamente preziosa, che illustra i dettagli dei vari problemi di salute legati ai DMS, nonché dei relativi fattori di rischio, oltre a indicare chiaramente fatti e cifre che dimostrano la diffusione di questi disturbi debilitanti.

La scheda pone in evidenza gli enormi costi sostenuti da lavoratori, datori di lavoro, servizi sanitari ed economia in generale, unitamente all’innegabile necessità di agire attraverso la valutazione dei rischi e semplici misure di prevenzione

La scheda informativa "Supporting musculoskeletal health in the workplace" introduce anche la campagna di sensibilizzazione in merito ai disturbi muscolo-scheletrici (DMS) «Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico».

I DMS sono la patologia salute lavoro-correlata più comune nell’UE. I DMS costituiscono un problema di primaria importanza perché condizionano la situazione sanitaria di un numero significativo di lavoratori e, in secondo luogo, causano importanti impatti economici sulle imprese e costi finanziari e sociali per i paesi europei.

I DMS possono essere prevenuti e gestiti. Tale obiettivo può essere raggiunto adottando un approccio di gestione integrato basato sui principi della sicurezza sul lavoro e nel rispetto della direttiva quadro relativa alla protezione dei lavoratori.

Fonte: EU-OSHA