Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Fase 2, la circolare del Ministero della salute con le indicazioni relative al trasporto pubblico

Il Ministero della salute, il 29 aprile 2020, ha emanato la circolare "Indicazione per la rimodulazione delle misure contenitive di fase 2 in relazione al trasporto pubblico collettivo terrestre, nell'ottica della ripresa del pendolarismo, nel contesto dell'emergenza da SARS-COV-2".

Dossier Ambiente n. 123
Sui trasporti pubblici è intervenuto il Ministero della salute che, il 29 aprile 2020, ha emanato la circolare "Indicazione per la rimodulazione delle misure contenitive di fase 2 in relazione al trasporto pubblico collettivo terrestre, nell'ottica della ripresa del pendolarismo, nel contesto dell'emergenza da SARS-COV-2". La circolare si basa su un recente documento INAIL-ISS, adottato dalla Commissione tecnico scientifica istituita presso la Protezione civile, oltre che sul Protocollo del 20 marzo tra MIT e associazioni datoriali i cui contenuti sono richiamati nel DPCM del 26 aprile (All.8).

La circolare sottolinea in particolare la necessità di "mettere in pratica una efficace riorganizzazione del sistema di trasporto pubblico, nell’ottica della ripresa del pendolarismo, anche garantendo la tutela della salute del personale addetto nelle stazioni e sui mezzi di trasporto, per sostenere la ripresa delle attività e quindi della mobilità delle persone attraverso la gestione efficiente delle criticità legate ai rischi di affollamento e di esposizione a possibili fonti di contagio".

Ministero della Salute
DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA

Oggetto: Indicazioni per la rimodulazione delle misure contenitive di fase 2 in relazione al trasporto pubblico collettivo terrestre, nell’ottica della ripresa del pendolarismo, nel contesto dell’emergenza da SARS-COV-2.

Nel corso della riunione dello scorso 24 aprile, il Comitato Tecnico Scientifico istituito presso il
Dipartimento della Protezione Civile ha adottato il "Documento tecnico sull'ipotesi di rimodulazione delle misure contenitive di fase 2 in relazione al trasporto pubblico collettivo terrestre, nell’ottica della ripresa del pendolarismo, nel contesto dell’emergenza da SARS-CoV-2", redatto dall’INAIL.

Sulla scorta di tale documento, nel ribadire l’importanza che l’adozione di specifiche misure di
prevenzione può avere sul contenimento dell’infezione da SARS-CoV-2, specialmente nel contesto della seppur graduale riapertura delle diverse attività produttive, si forniscono le indicazioni di seguito riportate.

A) Misure di sistema
B) Raccomandazioni per la gestione del trasporto ferroviario
C) Raccomandazioni per la gestione del trasporto locale su strada
1) Autobus urbani ed extraurbani e tram
2) Metropolitane
D) Misure di informazione, formazione e comunicazione
All. 1 - Decalogo per gli utenti del trasporto pubblico terrestre