Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Firmato protocollo d'intesa tra ISPRA e Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile

Il protocollo d’intesa, della durata di tre anni, si pone come obiettivo di collaborare in attività di studio e ricerca sui temi dello sviluppo sostenibile, dell’economia circolare e della tutela ambientale, in particolare sulle metodologie di misurazione e sullo studio del ciclo integrato dei rifiuti.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Un protocollo d’intesa per avviare una collaborazione sui temi ambientali in generale ed, in particolare, sull’economia circolare è stato sottoscritto tra il Presidente dell’ISPRA Stefano Laporta e il Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile Edo Ronchi.

Il protocollo d’intesa, della durata di tre anni, si pone come obiettivo di collaborare in attività di studio e ricerca sui temi dello sviluppo sostenibile, dell’economia circolare e della tutela ambientale, in particolare sulle metodologie di misurazione e sullo studio del ciclo integrato dei rifiuti, anche in coordinamento con il Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell’Ambiente (SNPA).

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ha promosso il progetto Circular Economy Network per la promozione dell’economia circolare attraverso attività di studio e ricerca, valorizzazione delle buone pratiche, realizzazione di approfondimenti e report tematici, pubblicazione del rapporto annuale sull’economia circolare in Italia, attività di formazione e informazione, collaborazione con enti di ricerca nazionali ed europei.

L’ISPRA svolge attività tecnico-scientifiche per la pianificazione e attuazione delle politiche di sostenibilità delle pressioni sull’ambiente, attraverso monitoraggio, reporting, valutazione, controllo, ispezione e gestione dell’informazione ambientale.