Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Il ruolo dell'Agenzia europea dell'ambiente nel conseguimento degli obiettivi climatici ed energetici del 2020

Melanie Sporer, esperta dell’Agenzia europea dell'ambiente in materia di energia e mitigazione dei cambiamenti climatici, spiegare in un'intervista il ruolo dell’Agenzia in questo compito e illustra i progressi annuali riportati nell’ultima relazione "Tendenze e proiezioni".

Manuale di Primo Soccorso sula lavoro e in casa
L’Unione europea (UE) si è impegnata a raggiungere diversi obiettivi climatici ed energetici allo scopo di ridurre le emissioni di gas a effetto serra, migliorare l’efficienza energetica e promuovere l’uso di fonti rinnovabili.

In che modo l’EEA segue i progressi che gli Stati membri dell’UE stanno compiendo per il conseguimento di questi obiettivi?

Melanie Sporer, esperta dell’EEA in materia di energia e mitigazione dei cambiamenti climatici, spiegare in un'intervista il ruolo dell’Agenzia in questo compito e illustra i progressi annuali riportati nell’ultima relazione "Tendenze e proiezioni".

Le domande dell'intervista:

Perché l’EEA elabora una relazione dal titolo "Tendenze e proiezioni" e che attinenza ha con questo tema?

Quali sono gli elementi principali della relazione "Tendenze e proiezioni" di quest’anno?

Quali sono nello specifico i settori ostici, in termini di conseguimento degli obiettivi?

Che cosa c’è alla base della relazione "Tendenze e proiezioni"? Per quanto concerne i traguardi del 2020, in quale altra attività è impegnata l’EEA?

Per leggere le risposte di Melanie Sporer andare alla notizia completa al primo link.

Fonte: EEA