Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

In G.U. il Decreto Regione Toscana - Disposizioni per l'utilizzo razionale della risorsa idrica

Il Decreto del Presidente della giunta regionale n. 61 del 16 agosto 2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 3a Serie Speciale Regioni n. 9 del 04/03/2017. Regolamento di attuazione dell'articolo 11 commi 1 e 2 della legge regionale 28 dicembre 2015, n. 80 recante disposizioni per l'utilizzo razionale della risorsa idrica. Modifiche al d.p.g.r. 51/R/2015.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
REGIONE TOSCANA
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 16 agosto 2016, n. 61
Gazzetta Ufficiale 3a Serie Speciale Regioni n. 9 del 04/03/2017

Regolamento di attuazione dell'articolo 11 commi 1 e 2 della legge regionale 28 dicembre 2015, n. 80 (norme in materia di difesa del suolo, tutela delle risorse idriche e tutela della costa e degli abitati costieri) recante disposizioni per l'utilizzo razionale della risorsa idrica e per la disciplina dei procedimenti di rilascio dei titoli concessori e autorizzatori per l'uso di acqua. Modifiche al d.p.g.r. 51/R/2015.

Titolo I - DISPOSIZIONI GENERALI

Titolo II - DISPOSIZIONI PER L'UTILIZZO RAZIONALE DELLA RISORSA IDRICA
Capo I - Condizioni e criteri per il rilascio di concessioni di derivazione
Capo II - Perforazioni ed estrazioni di acque finalizzate al controllo piezometrico e alle estrazioni locali di acque calde a fini geotermici
Capo III - Disposizioni per la determinazione dei canoni di derivazione delle acque
Capo IV - Disciplina degli usi domestici delle acque sotterranee
Capo V - Misure incentivanti il riciclo e il riutilizzo
Capo VI - Disposizioni in materia di misurazione dei prelievi e delle restituzioni di acqua pubblica. Modifiche al DPGR n. 51/R/2015 (regolamento di attuazione dell'art. 12 bis, comma 4 lettere E) ed F) della legge regionale 11 dicembre 1998, n. 91 - Norme per la difesa del suolo. Disciplina degli obblighi di misurazione delle portate e dei volumi dei prelievi e delle restituzioni di acqua pubblica e delle modalità di trasmissione dei risultati delle misurazioni).

Titolo III - PROCEDIMENTI PER IL RILASCIO DEI TITOLI CONCESSORI E AUTORIZZATORI
RELATIVI AL PRELIEVO DI ACQUA PUBBLICA
Capo I - Avvio del procedimento e istruttoria
Sezione I - Disposizioni generali
Sezione II - Disposizioni in materia di produzione di energia elettrica da fonte idraulica
Sezione III - Disposizioni in materia di acque sotterranee
Capo II - Conclusione del procedimento ed esecuzione dei lavori
Capo III - Garanzie
Capo IV - Procedimenti connessi
Capo V - Estinzione della concessione
Capo VI - Procedure semplificate
Capo VII - Disciplina dell'uso plurimo delle acque

Titolo IV - SANZIONI

Titolo V - NORME TRANSITORIE E FINALI

CHI SIAMO

Associazione Ambiente e Lavoro fondata da Rino Pavanello è una Associazione, senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente...

[continua]

CERTIFICAZIONI

Sede accreditata dalla REGIONE LOMBARDIA per attivita' di formazione superiore e continua...segue

Certificato UNI ISO 29990:2011 n. P2650
---------------
Certificato UNI EN ISO 9001:2015 n. 8139