Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

INAIL: programma del Comitato unico di garanzia per l’anno 2017

Il programma 2017 del Comitato unico di garanzia ha focalizzato 5 obiettivi: sviluppare azioni positive per prevenire ogni genere di discriminazione di genere, per disabilità ed età; ottimizzare welfare aziendale e benessere organizzativo; migliorare le modalità di comunicazione interna all’Inail sulle attività del Comitato; consolidare le relazioni tra il Cug, le istituzioni di riferimento e le pubbliche amministrazioni; rafforzare la rete con i Cug delle amministrazioni centrali e nazionali.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
I Comitati unici di garanzia, organismi presenti in tutte le pubbliche amministrazioni, a prescindere dalle dimensioni, sono stati introdotti dalla legge n.183 del 2010 che all’art. 21 ha disposto modifiche dell’art. 7 del d.lgs. 165 del 2001.
I Comitati unici di garanzia superano, innovandoli, i “Comitati per il contrasto del fenomeno del mobbing” e i “Comitati per le pari opportunità”, già regolati dalla contrattazione collettiva, in quanto il loro ambito di attività è molto più ampio poiché supera il limite di intervento relativo al “genere” quale fattore di rischio di discriminazione, adeguandosi alle indicazioni di carattere comunitario in ordine al contrasto di altri rischi, sempre più spesso di carattere multiplo: età, disabilità, orientamento sessuale, religione, razza, origine etnica.
Altro fattore di novità è l’attenzione al benessere di chi lavora, che ovviamente comprende in sé non solo prevenzione e contrasto delle discriminazioni (chi subisce una discriminazione, qualunque essa sia, sicuramente vede messa in gioco la propria condizione di benessere), ma anche il contrasto ad ogni forma di violenza e molestia, sia fisica che psicologica. Qui entra in campo il tema del benessere organizzativo con tutto ciò che ne consegue, non ultimo il riferimento all’etica che deve improntare il comportamento dei dipendenti pubblici e connotare l’operato e le scelte delle pubbliche amministrazioni.
Tutto questo, per l’Inail, si traduce anche in politiche di prevenzione per la salute e la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori.

Nel definire il programma del 2017, sono stati presi in considerazione obiettivi di particolare rilevanza quali:
• azioni positive per prevenire ogni genere di discriminazioni, in primis quelle legate al genere e anche le discriminazioni per disabilità e per età;
• migliorare welfare aziendale e benessere organizzativo;
• intervenire, migliorandole, sulle modalità di comunicazione interna all’Istituto per quanto riguarda le attività del Comitato;
• consolidare e rendere il più possibile fluidi ed acquisiti i rapporti tra il Cug e le Strutture, anche mediante interventi sulla circolare Inail n. 65 del 24 dicembre 2014 che li disciplina e sul regolamento di funzionamento del Cug;
• consolidare la rete con i Comitati unici di garanzia delle amministrazioni centrali e nazionali - anche in relazione al ruolo di riferimento acquisito in merito dall’Inail - ed i rapporti con le istituzioni di riferimento.

Fonte: INAIL

CHI SIAMO

Associazione Ambiente e Lavoro fondata da Rino Pavanello è una Associazione, senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente...

[continua]

In ricordo di Rino...

Nel terzo anniversario della scomparsa di Rino Pavanello desideriamo esprimere il nostro vivo ricordo della sua profonda passione per la vita...

CERTIFICAZIONI

Sede accreditata dalla REGIONE LOMBARDIA per attivita' di formazione superiore e continua...segue

Certificato UNI ISO 29990:2011 n. P2650
---------------
Certificato UNI EN ISO 9001:2015 n. 8139