Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

INAIL: stanziati 9 milioni di euro per il Bando BRiC 2016

Il bando Ricerche in collaborazione (Bric) ha l’obiettivo di attivare collaborazioni a titolo oneroso per il raggiungimento degli obiettivi previsti nel Piano di attività di ricerca 2016-2018 dell’Inail. Le proposte progettuali dovranno essere presentate entro il prossimo 16 gennaio.

L’Inail promuove BRiC, il bando per l’affidamento di ricerche in collaborazione finalizzate al raggiungimento degli obiettivi programmati dall’Istituto e al consolidamento della rete scientifica in attuazione del Piano di attività 2016-2018 - Ricerca discrezionale. Il bando prevede un finanziamento per l’esercizio 2016 pari a 9.260.400 euro.

I soggetti istituzionali destinatari del bando sono gli enti di ricerca pubblici e i relativi dipartimenti dotati di autonomia gestionale, gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, le università e i dipartimenti universitari. Nell’ambito delle proposte progettuali presentate da tali soggetti possono essere anche presenti, in qualità di enti partner, ulteriori soggetti come Regioni, Province autonome e pubbliche amministrazioni ad esse afferenti, nonché strutture di ricerca, iscritte all’Anagrafe nazionale delle ricerche, con esperienza nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro e/o in studi sociali, delle associazioni di categoria, delle parti sociali e le fondazioni a carattere nazionale.

Le collaborazioni proposte devono interessare proposte progettuali coerenti con i nove programmi di ricerca ricompresi nel Piano di attività dell’Inail 2016-2018 – Ricerca discrezionale. Nell’ambito della procedura valutativa, ciascun destinatario istituzionale potrà presentare al massimo tre proposte progettuali per ogni programma di ricerca, inviate – tramite posta elettronica certificata (Pec) – all’indirizzo e-mail bandobric@postacert.inail.it entro e non oltre le ore 24 di lunedì 16 gennaio 2017. Qualora vengano presentate più di tre proposte, saranno ammesse alla valutazione scientifica esclusivamente le prime tre, ordinate cronologicamente per arrivo e che rispondano ai criteri di ammissibilità del bando.

La selezione delle proposte sarà curata da nove apposite commissioni, una per ciascun programma, composte da esperti interni dell’Inail di particolare e comprovata qualificazione professionale nelle materie oggetto della collaborazione richiesta. Al termine della valutazione sarà predisposta una graduatoria dei progetti finanziabili, con l’indicazione del relativo importo di finanziamento riconoscibile e, con apposita comunicazione, sarà richiesta ai destinatari istituzionali ammessi al finanziamento la presentazione, entro venti giorni, del progetto esecutivo, in collaborazione con una specifica Unità operativa Inail, in relazione al quale l’Istituto stipulerà un’apposita convenzione.

Il finanziamento riconosciuto sarà ripartito su due annualità. L’erogazione delle quote riferite alla seconda annualità, in particolare, è subordinata alla positiva verifica da parte dell’Istituto delle disponibilità di bilancio per l’esercizio finanziario di competenza. I documenti e i risultati del progetto potranno essere divulgati e pubblicati senza alcuna restrizione dall’Inail, con l’indicazione di quanti ne hanno curato la produzione. Potranno inoltre essere divulgati dal destinatario istituzionale – dietro espressa autorizzazione dell’Istituto – riportando l’indicazione “Progetto realizzato con il supporto finanziario dell’Inail”. La proprietà degli studi, dei prodotti e delle metodologie sviluppati nell’ambito del progetto è regolamentata dalla normativa vigente in materia e sarà dettagliatamente disciplinata nella convenzione tra l’Istituto e il destinatario istituzionale.

Fonte: INAIL