Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Inail, metodologia per la valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato

Il manuale "Metodologia per la valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato", descrive la metodologia offerta dall’Inail per la valutazione e gestione del rischio SLC e integra le novità e gli sviluppi di ricerca emersi dalla sua diffusione alle aziende italiane.

L'Inail ha realizzato il manuale "Metodologia per la valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato" che costituisce la nuova edizione del precedente manuale ‘Valutazione e gestione del rischio da stress lavoro-correlato (ed. 2011)’.

Il percorso metodologico presentato in questa pubblicazione è in linea con gli obblighi di legge e scientificamente solido, basato su un approccio olistico e partecipativo, prevedendo il coinvolgimento coordinato e integrato dei lavoratori e di tutte le figure della prevenzione. Tale proposta è basata sul modello britannico dei Management standard ed è contestualizzata, oltre che ai requisiti normativi, alle principali esperienze nazionali in tale ambito.

L’intero processo metodologico e i relativi strumenti a supporto sono, inoltre, fruibili in una piattaforma online ospitata sul sito web dell’Inail, realizzata con l’obiettivo di offrire gratuitamente alle aziende strumenti e tutorial utili per l’attuazione del processo di valutazione e gestione e, al contempo, dar vita a un sistema di implementazione continuo che, grazie alla raccolta sistematica di dati, permetta lo sviluppo delle attività di ricerca nel tempo. In seguito alla creazione di tale base dati strutturata, il lavoro di ricerca è infatti proseguito in questi anni al fine di garantire alle aziende una metodologia e strumenti aggiornati e sempre più validi.

La nuova edizione del percorso metodologico è stata integrata alla luce dei casi studio e delle sperimentazioni effettuate dal gruppo di ricerca del Dimeila, nonché dei risultati di ricerca scaturiti dalla partecipazione in progetti nazionali con il Coordinamento tecnico interregionale, l’Università degli Studi di Verona, l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e Sapienza Università di Roma. Tra questi si riportano il progetto CCM 2013 Piano di monitoraggio e d’intervento per l’ottimizzazione della valutazione e gestione dello stress lavoro-correlato finanziato dal Ministero della salute e il Progetto BRIC 2015 finanziato dall’Inail, per lo sviluppo di analisi secondarie e studi di fattibilità per l’ottimizzazione e integrazione degli strumenti di valutazione.

Il manuale fornisce, quindi, a datori di lavoro, dirigenti, preposti, medici competenti (MC), responsabili del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), addetti al servizio di prevenzione e protezione (ASPP), rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS), rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST) e lavoratori, ciascuno per le proprie competenze, una metodologia sostenibile, aggiornata e scientificamente solida per l’attuazione di un percorso collaborativo finalizzato alla gestione del rischio SLC in termini di efficacia per l’azienda.


Fonte: INAIL