Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

International Ocean Governance, un agenda per il futuro degli oceani

La Commissione europea e l'Alto rappresentante dell'UE hanno definito 50 azioni per rendere gli oceani protetti, sicuri, puliti e gestiti in modo sostenibile in Europa e in tutto il mondo.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
La Commissione europea e l'Alto rappresentante dell'UE hanno definito, il 10 novembre 2016, un programma comune per il futuro degli oceani "International Ocean Governance", proponendo 50 azioni per rendere gli oceani protetti, sicuri, puliti e gestiti in modo sostenibile in Europa e in tutto il mondo.

La comunicazione congiunta sulla governance degli oceani si basa sul bisogno - ampiamente condiviso - di un quadro internazionale di regole e procedure relative agli oceani, affinché le pressioni su di essi siano ridotte e gli oceani del mondo siano utilizzati in modo sostenibile.

Una migliore conoscenza degli oceani è inoltre necessaria per raggiungere tali obiettivi.

La comunicazione congiunta propone i modi in cui l'UE può svolgere un ruolo maggiore a livello globale e regionale nel plasmare il modo in cui gli oceani sono gestiti e utilizzati. Essa stabilisce azioni dettagliate in tre settori prioritari:
- il miglioramento del quadro di governance internazionale degli oceani;
- la riduzione delle pressioni umane sugli oceani e la creazione di condizioni per un'economia blu sostenibile;
- il rafforzamento della ricerca internazionale sugli oceani.

Fonte: ARPAT