Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

ISPRA, missione “Integrated Regulatory Review Service” dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica

Iniziata presso l’ISPRA la missione "Integrated Regulatory Review Service" (IRRS) dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA) finalizzata a una revisione del sistema nazionale di regolamentazione e controllo per la sicurezza nucleare e la radioprotezione delle installazioni e delle attività di impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
E’ iniziata il 21 novembre 2016, e proseguirà fino al 2 dicembre presso l’ISPRA la missione “Integrated Regulatory Review Service” (IRRS) dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA), finalizzata ad una revisione del sistema nazionale di regolamentazione e controllo per la sicurezza nucleare e la radioprotezione delle installazioni e delle attività di impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti. La missione è stata organizzata dal Dipartimento Nucleare, Rischio Tecnologico e Industriale che fino al completamento del processo istitutivo dell’ISIN svolge le funzioni di autorità di regolamentazione competente in materia.

Il processo di revisione (IRRS) permette di effettuare un confronto del sistema di regolamentazione e controllo nazionale con gli standard di sicurezza della IAEA. Tale missione permette altresì di soddisfare gli obblighi derivanti dalla Direttiva del Consiglio dell’Unione Europea 2009/71/EURATOM in materia di sicurezza nucleare delle installazioni nucleari.

La missione IRRS è condotta da un gruppo di 19 esperti internazionali provenienti da diversi paesi (Svezia, Francia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Lussemburgo, Ungheria, Germania, Cuba, Finlandia) e della IAEA stessa. Gli esperti esamineranno i vari aspetti di regolamentazione e controllo attinenti, in particolare, alle responsabilità ed alle funzioni del governo in materia, al soddisfacimento degli obblighi stabiliti dalle convenzioni internazionali in ambito nucleare ratificate dall’Italia, agli aspetti organizzativi e di gestione dell’ente di regolamentazione italiano, alle modalità di svolgimento dei processi autorizzativi, della vigilanza, delle revisioni e delle valutazioni indipendenti, alla gestione delle emergenze, alle attività di trasporto di materie radioattive, di monitoraggio radiologico e agli aspetti di interfaccia con la “security”. Al termine della missione verrà redatto un rapporto con eventuali raccomandazioni e suggerimenti. La missione costituisce un’importante opportunità per un continuo miglioramento del sistema di regolamentazione e controllo nazionale in ambito nucleare.

Durante la fase di preparazione per la missione IRRS, l’ISPRA ha effettuato un processo di autovalutazione, in accordo con la metodologia predisposta dalla IAEA. La revisione è strutturata in modo da portare alla individuazione delle aree di miglioramento e alla formulazione di un piano d'azione. Tale piano d’azione verrà integrato con le raccomandazioni ed i suggerimenti che risulteranno dalla missione.

Il processo prevede inoltre una missione di follow-up, che verrà effettuata negli anni successivi, con la quale si valuteranno i progressi nell'attuazione del piano d’azione.

Fonte: ISPRA

CHI SIAMO

Associazione Ambiente e Lavoro fondata da Rino Pavanello è una Associazione, senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente...

[continua]