Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

La "Dichiarazione di Losanna sul clima" del movimento Fridays For Future

Nel corso del primo importante vertice del movimento Fridays For Future, tenutosi a Losanna dal 5 al 9 agosto, è stata creata la "Dichiarazione di Losanna sul clima", documento frutto di un processo partecipativo congiunto da parte di 400 attivisti, provenienti da 38 nazioni.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Per la prima volta dalla nascita del movimento Fridays For Future (FFF), più di 400 giovani attivisti e attiviste, provenienti da 38 paesi, hanno lanciato un chiaro appello ad agire, mediante 3 richieste fondamentali volte a contrastare l’emergenza climatica. Si sono uniti per creare un documento comune: la Dichiarazione di Losanna sul clima e chiedono ai politici, ai governi e alle istituzioni di attivarsi subito.

Questo atto non vincolante è il risultato di un processo partecipativo avvenuto nel corso del primo importante vertice di FFF tenutosi a Losanna dal 5 al 9 agosto.

Ogni partecipante ha avuto l’opportunità di esprimere le proprie opinioni. Le varie parti costituenti della Dichiarazione sono state discusse a fondo e infine approvate.

La Dichiarazione esprime un’unità d’intenti e 3 richieste principali:
1 – Garantire la giustizia climatica, nel rispetto dell’equità
2 – Contenere l’aumento della temperatura media globale entro gli 1,5 °C rispetto al livello pre-industriale
3 – Seguire la scienza più autorevole e unita attualmente disponibile.

Con la dichiarazione i giovani aderenti al movimento, provenienti da 38 paesi e che parlano 29 lingue diverse, ritenendo che “ci sono persone che cercheranno di sfruttare queste differenze per dividerci”, hanno deciso di dimostrare che “la nostra visione comune è più forte. Nei nostri cuori portiamo le stesse preoccupazioni, i medesimi obiettivi e valori, e questi ci collegano in ogni momento, a prescindere dai luoghi in cui siamo e dalle sfide che affrontiamo. La crisi climatica non conosce confini, e noi nemmeno. Insieme cambieremo in meglio questo mondo. Per noi e per tutte le generazioni che verranno”.

La dichiarazione, oltre alle tre richieste, contiene una “Dichiarazione dei valori” ed una ipotesi di “Struttura” per il movimento.

Per leggere la Dichiarazione andare alla notizia completa al primo link.

Fonte: SNPA