Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Ministero Ambiente, campagna di sensibilizzazione sui diritti di informazione e di partecipazione dei cittadini ai processi decisionali in materia ambientale

E' partita la campagna di sensibilizzazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare finalizzata a divulgare i diritti dei cittadini di informazione e di partecipazione ai processi decisionali in materia ambientale, discendenti dai principi della Convenzione di Aarhus.

Manuale di Primo Soccorso sula lavoro e in casa
Sui canali TV e radio della RAI dal 17 settembre 2018 è partita la nuova campagna di sensibilizzazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare finalizzata a divulgare i diritti dei cittadini all’informazione e alla partecipazione ai processi decisionali in materia ambientale, discendenti dai principi della Convenzione di Aarhus e gli strumenti messi a disposizione dal Ministero che consentono di esercitare tali diritti.

Il portale delle Valutazioni Ambientali (www.va.minambiente.it), richiamato nello spot in programmazione, rappresenta uno degli strumenti più efficaci con il quale i cittadini possono facilmente conoscere le caratteristiche e la localizzazione dei progetti/piani/programmi ed i loro effetti ambientali attraverso la consultazione di documenti e di mappe interattive.

Sulla base di queste informazioni i cittadini possono quindi prendere parte attiva al procedimento di valutazione ambientale presentando le proprie osservazioni e fornendo ulteriori elementi conoscitivi che saranno obbligatoriamente presi in considerazione nell’ambito della valutazione e della decisione finale.

L’obiettivo dell'iniziativa è quindi quello di "accorciare le distanze" tra le istituzioni e la società civile favorendo una dettagliata conoscenza delle problematiche ambientali e, con la trasparenza dell’azione amministrativa, la completa accessibilità a tutti i documenti sia tecnici che amministrativi.