Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Norma UNI EN ISO 4254-11, sicurezza delle macchine agricole

Pubblicata in lingua italiana la norma UNI EN ISO 4254-11:2020 “Macchine agricole - Sicurezza - Parte 11: Raccoglimballatrici”.

Le norme per la sicurezza nel campo del macchinario sono differenziate in base a tre tipologie diverse:
- tipo A (norme di base), che definiscono i concetti basilari, i principi di progettazione e gli aspetti generali che riguardano il macchinario;
- tipo B (norme di sicurezza generiche), che trattano uno o più aspetti della sicurezza o uno o più tipi di mezzi di protezione da utilizzare per un'ampia gamma di macchinari:
1. norme di tipo B1 su particolari aspetti della sicurezza (per esempio distanze di sicurezza, temperatura superficiale, rumore);
2. norme di tipo B2 sui mezzi di protezione (per esempio comandi a due mani, dispositivi di interblocco, dispositivi sensibili alla pressione, ripari);
- tipo C (norme di sicurezza per categorie di macchine), che trattano requisiti di sicurezza dettagliati per una particolare macchina o gruppo di macchine.

A questo proposito è CUNA – Commissione Tecnica di Unificazione nell’Autoveicolo - ente federato UNI, che si è occupata di recepire anche in lingua italiana la EN ISO 4254 parte 11; una norma di tipo C.

La norma UNI EN ISO 4254-11:2020 “Macchine agricole - Sicurezza - Parte 11: Raccoglimballatrici”, che deve essere usata insieme alla ISO 4254-1, specifica i requisiti di sicurezza e i relativi metodi di verifica per la progettazione e costruzione di raccoglimballatrici semoventi e trainate, incluso quando combinate con fasciatrici di balle, usate in agricoltura per pressare materiale (come foraggio, materie prime vegetali, paglia), indipendentemente dalla forma o dimensione della balla formata.

Il documento, preso insieme alla ISO 4254-1, tratta tutti i pericoli significativi, le situazioni e gli eventi pericolosi, rilevanti per le raccoglimballatrici semoventi e trainate e per le raccoglimballatrici combinate con fasciatrici di balle, quando sono utilizzate come previsto e nelle condizioni di utilizzo scorretto ragionevolmente prevedibile dal costruttore.

La UNI EN ISO 4254 parte 11 non si applica a rotoimballatrici con operatore a terra, pericoli ambientali, sicurezza stradale, vibrazioni e pericoli connessi a parti mobili per la trasmissione di potenza. Non si applica inoltre a pericoli relativi alla manutenzione o a riparazioni eseguite da personale di manutenzione professionale.

Fonte: UNI