Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Norme UNI EN 16716 e UNI EN 16899 per uno sport sempre in sicurezza (alpinismo e parkour)

La Commissione Impianti ed attrezzi sportivi e ricreativi ha pubblicato le norme UNI EN 16716:2017 “Attrezzatura per alpinismo - Sistemi di airbag da valanga - Requisiti di sicurezza e metodi di prova” e UNI EN 16899:2017 “Attrezzature sportive e ricreative - Attrezzature da parkour - Requisiti di sicurezza e metodi di prova”.

Dossier 114
Guardando alle nuove tendenze in ambito sportivo la Commissione Impianti ed attrezzi sportivi e ricreativi ha elaborato due norme dedicate all'alpinismo e al parkour: la norma UNI EN 16716:2017 “Attrezzatura per alpinismo - Sistemi di airbag da valanga - Requisiti di sicurezza e metodi di prova” e la UNI EN 16899:2017 “Attrezzature sportive e ricreative - Attrezzature da parkour - Requisiti di sicurezza e metodi di prova”.

La norma UNI EN 16716 tratta nello specifico i requisiti di sicurezza e i metodi di prova per sistemi di airbag da valanga al fine di ridurre il rischio di essere sepolti da una valanga di neve. Per essere attivato l’airbag deve essere dotato di una maniglia di apertura; attraverso una cartuccia di gas pressurizzato, monouso o ricaricabile, l’airbag aumenta rapidamente il proprio volume riducendo la probabilità per chi lo indossa di rimanere sepolto sotto la neve. L’airbag da valanga può essere fissato a zaini o giubbotti a condizione che sia saldamente collegato all’utilizzatore. Facile da indossare e da togliere, realizzato in materiali resistenti, il suo funzionamento deve essere garantito per almeno 24 ore anche quando viene esposto a temperature estreme sino a meno 30° C.
La norma non considera la protezione personale contro gli urti o contro le basse temperature.

La norma UNI EN 16899 specifica i requisiti per l'attrezzatura da parkour utilizzata principalmente a partire dagli 8 anni di età. La norma riconosce che il movimento parkour è personalmente determinato dagli utenti, attraverso lo sforzo fisico controllato da, verso e attraverso elementi e strutture di attrezzature, sia permanenti che portatili.
I requisiti sono destinati a proteggere gli utilizzatori dai pericoli che potrebbero non essere in grado di prevedere quando utilizzano l'attrezzatura in modo appropriato o ragionevolmente prevedibile. Questa norma europea specifica inoltre i requisiti per l'installazione e la manutenzione delle attrezzature per parkour, compresa l'area, l'altezza, la successione, la posizione e la separazione da altre installazioni, incluse le aree da gioco per bambini e le aree gioco multi-uso (attrezzature polisportive ad accesso libero).

Fonte: UNI