Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione del terzo trimestre 2018

Pubblicata in contemporanea sui siti web dell’Istat, del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, dell’Inps, dell’Inail e dell’Anpal, la nona "Nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione" relativa al terzo trimestre 2018.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
L’Istat, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’Inps, l’Inail e l’Anpal hanno pubblicato in contemporanea sui rispettivi siti web la nona Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione relativa al terzo trimestre 2018.

Come è consuetudine, alla Nota trimestrale congiunta sono allegati i dati in formato Excel relativi alle serie storiche: i) i flussi di attivazioni, cessazioni e trasformazioni per settore di attività economica e tipologia contrattuale (Comunicazioni obbligatorie, fornite dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, rielaborate); ii) gli stock relativi alle posizioni lavorative dipendenti nelle imprese industriali e dei servizi di fonte Istat provenienti dalla rilevazione su Occupazione, retribuzioni, oneri sociali (Oros).

Per quanto riguarda l’andamento infortunistico e tecnopatico, dalla nuova Nota emerge che nel terzo trimestre del 2018 gli infortuni sul lavoro con esito mortale denunciati all’Inail sono stati 277 (189 in occasione di lavoro e 88 in itinere) e hanno registrato, rispetto all’analogo trimestre del 2017, un incremento di 64 casi che ha interessato entrambe le modalità di accadimento. Ampliando l’orizzonte temporale ai primi nove mesi dell’anno, questo aumento si ridimensiona in un +8,5% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Sostanzialmente stabile, invece, il numero delle denunce di malattia professionale protocollate dall’Istituto, che nel terzo trimestre 2018 sono state 11.943, 35 in meno (-0,3%) rispetto all’analogo trimestre dell’anno precedente.

Fonte: INAIL