Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Presidio CGIL-CISl-UIL Lombardia "Fermiamo le morti sul lavoro" il 17 aprile in Regione

Ancora morti sul lavoro in Lombardia e crescita delle denuncie di infortunio e malattia professionale. CGIL, CISl e UIL Lombardia chiedono a Regione Lombardia di: rafforzare il piano straordinario dei controlli approvato nel 2018 e di aggiornare il piano regionale amianto.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
A seguito del dato infortunistico del 2019 e per le mancate risposte dalle istituzioni, unitariamente le segreterie regionali di CGIL, CISl e UIL Lombardia organizzano per il giorno 17 aprile 2019 dalle ore 9.30 alle 12.00 un presidio davanti alla Regione Lombardia con richiesta di incontro urgente all’Assessore.

FERMIAMO LE MORTI SUL LAVORO
L'andamento infortunistico di questa prima parte del 2019 non è migliore di quello 2018.


Il Governo per tagliare il costo del lavoro, taglia i premi INAIL, le rendite e gli indennizzi per infortunio e malattia professionale.
La risposta delle istituzioni lombarde è lenta e insufficiente.

Il rinnovo del Piano salute e sicurezza sul lavoro 2019-2023 in fase di preparazione deve costituire un salto di qualità nelle politiche di prevenzione e di tutela della salute nel lavoro.

Presidio in Regione
mercoledì 17 aprile 2019 dalle ore 9.30 alle 12.00
Ingresso Nucleo 2 - Piazza Città di Lombardia 1, Milano