Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Primo maggio, tema della Festa dei lavoratori di quest’anno: la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro

Tema della tradizionale Festa dei Lavoratori è quest’anno la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro con lo slogan "Sicurezza: il cuore del lavoro". Il corteo dei lavoratori e il comizio dei tre leader sindacali CGIL, CISL e UIL per il primo maggio 2018 è ospitato a Prato.

Dossier 114
E' Prato ad ospitare il corteo dei lavoratori e il comizio dei tre leader sindacali per il Primo Maggio 2018, tema della tradizionale Festa dei Lavoratori quest’anno, la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro con lo slogan "Sicurezza: il cuore del lavoro". CGIL, CISL e UIL hanno scelto la città di Prato perché rappresenta un’importante e simbolica realtà industriale dove il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è fortemente sentito.

"Assistiamo ormai quotidianamente al diffondersi di notizie riguardanti episodi infortunistici gravi e mortali nei luoghi di lavoro dal nord al sud dell’Italia. Quella della sicurezza sul lavoro è divenuta una vera e propria emergenza" spiega la CGIL. "E’ sempre più chiara ed evidente, quindi – prosegue la Confederazione – la correttezza e l’importanza delle nostre lotte a favore della legalità, del lavoro regolare e di qualità, della difesa delle condizioni di vita delle persone, dello sviluppo socialmente e ambientalmente compatibile".
"Continuiamo a considerare inaccettabile il prezzo che le persone sono costrette a pagare per poter vivere e per poter provvedere alle proprie famiglie. Non ci si può ammalare sul posto di lavoro. Non è giusto morire a causa del lavoro. Non si può e non si deve continuare ad accettare di lavorare in condizioni pericolose o rischiose. Per dirlo forte e insieme – conclude la CGIL – vi aspettiamo tutte e tutti a Prato".

Prima di recarsi a Prato per la manifestazione nazionale, i segretari generali di CGIL, CISL e UIL Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo partecipano, a partire dalle ore 8.00, alla deposizione di una corona al monumento ai caduti sul lavoro nel cimitero Monumentale di Marcognano (MS), dove è ricordata la tragedia avvenuta alla cava marmifera dei "Bettogli" il 19 luglio del 1911, in cui persero la vita dieci lavoratori.

A Prato è previsto il corteo con concentramento alle ore 10.00 in Piazza Mercatale e arrivo in Piazza del Duomo dove, a partire dalle ore 12.00, si tiene comizio conclusivo dei tre Segretari Generali. Il corteo percorre Via San Silvestro, Piazza San Marco, Via Piave, Piazza delle Carceri, Piazza San Francesco, Via Ricasoli, Via Cesare Guasti, Via L. Muzzi.

Nel pomeriggio invece si svolge, come ogni anno, il "Concertone" in piazza San Giovanni a Roma promosso dalle tre confederazioni e organizzato da iCompany. Una lunga maratona musicale trasmessa come sempre in diretta tv da Rai 3 e in diretta radio da Radio2.

Fonte: CGIL