Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Proclamati i vincitori del concorso per le buone pratiche nell'ambito della campagna EU-OSHA 2018-2019

Sei organizzazioni sono state premiate e quattro sono state encomiate nel contesto della 14a edizione dei premi per le buone pratiche nell’ambito della campagna «Ambienti di lavoro sani e sicuri» dell’EU-OSHA. Il concorso 2018-19 mette in evidenza le buone pratiche nella gestione delle sostanze pericolose e offre un riconoscimento alle organizzazioni che adottano un approccio proattivo e partecipativo alla valutazione dei rischi e all’attuazione di soluzioni.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
L’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha proclamato sei vincitori nel contesto della 14a edizione dei premi per le buone pratiche nell’ambito della campagna «Ambienti di lavoro sani e sicuri» dell’EU-OSHA.
I premi offrono un riconoscimento alle organizzazioni che dimostrano un impegno rilevante a favore della salute e sicurezza sul lavoro e promuovono pratiche che proteggono i lavoratori e aumentano la produttività.

Il concorso 2018-19 mette in evidenza le buone pratiche nella gestione delle sostanze pericolose e offre un riconoscimento alle organizzazioni che adottano un approccio proattivo e partecipativo alla valutazione dei rischi e all'attuazione di soluzioni.

Le candidature sono state giudicate innanzitutto a livello nazionale e sono stati nominati fino a due vincitori per ogni paese per il concorso paneuropeo. La giuria europea ha esaminato come sono state attuate le buone pratiche, come è stata effettuata la valutazione dei rischi e come è stato seguito il principio STOP, ovvero, come è stato adottato un approccio gerarchico alla prevenzione, dando priorità alla sostituzione, seguita da misure tecniche, organizzative e, infine, di protezione personale. La giuria ha inoltre valutato se gli interventi producono o meno miglioramenti reali e dimostrabili in materia di salute e sicurezza sul lavoro attraverso un approccio olistico che coinvolge la partecipazione dei lavoratori e l’impegno della direzione. Gli interventi selezionati sono sostenibili nel tempo, trasferibili ad altre organizzazioni o Stati membri e vanno oltre i requisiti legislativi nazionali.

Per celebrare i contributi di queste organizzazioni al miglioramento della sicurezza e della salute e alla sensibilizzazione sulle buone pratiche attuate, ciascuna delle organizzazioni premiate riceverà un trofeo e ognuna delle organizzazioni encomiate riceverà un certificato nel corso di una cerimonia speciale al vertice Ambienti di lavoro sani e sicuri di Bilbao in novembre.

Fonte: EU-OSHA