Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Pubblicato "Il ciclo della sicurezza delle macchine: dall'acquisto alla dismissione". Rinnova l'abbonamento per riceverlo

"Il ciclo della sicurezza delle macchine: dall'acquisto alla dismissione" è il primo numero di Dossier Ambiente pubblicato nel 2018. Rinnova subito il tuo abbonamento per non perderlo.

Dossier 114
Dossier Ambiente n. 121 - I trimestre 2018

"Il ciclo della sicurezza delle macchine: dall'acquisto alla dismissione"

A cura di: Sara Anastasi e Luigi Monica

Con la collaborazione di: Andrea Farinella, Davide Gattamelata, Fabio Giordano, Tiziano Giulimondi, Vincenzo Laurendi, Marianna Madonna, Alessandro Matteucci, Fabio Pera, Mauro Platania, Marco Prosperi, Daniele Puri, Massimo RIzzati, Margherita Sani, Carla Simeoni, Barbara Todini, Leonardo Vita

PREMESSA

Come promesso in occasione dell’uscita nel 2017 del Dossier intitolato: Il ciclo della sicurezza delle macchine: dalla progettazione all'immissione sul mercato, con questa nuova pubblicazione viene completato il ciclo della sicurezza delle macchine e delle attrezzature di lavoro affrontando le problematiche connesse all'acquisto, all'uso e alla dismissione delle stesse.
In questo volume viene data particolare evidenza ai criteri da utilizzare per la scelta delle macchine e delle attrezzature più adatte, sia con riferimento alla peculiarità del lavoro da svolgere che alle caratteristiche degli ambienti dove verranno installate.
Una parte specifica del Dossier viene dedicata alla valutazione del rischio che il datore di lavoro deve necessariamente eseguire sia in fase di acquisto, per valutare l’effettiva conformità, sia quando la macchina o l’attrezzatura è stata inserita nel ciclo lavorativo.
In questo ambito vengono proposte alcune situazioni particolari, quali gli ambienti potenzialmente inquinati e scarsamente aerati (ambienti confinati) e gli ambienti a rischio di esplosione, dove è necessaria una attenzione ancora maggiore nella scelta delle attrezzature da utilizzare.
Per quanto attiene le problematiche relative all'utilizzo negli ambienti di lavoro, con riferimento a quanto previsto nell'art. 71 del D.Lgs. 81/08, nel Dossier si affrontano gli aspetti relativi alla gestione di tutte le attrezzature di lavoro e agli obblighi conseguenti del datore di lavoro: si parla in questo caso di formazione dei lavoratori e, soprattutto, di programmazione della manutenzione, dei controlli e delle verifiche periodiche.
Nell'ambito gestionale rientrano anche gli approfondimenti relativi alle eventuali modifiche e agli adeguamenti per il miglioramento delle caratteristiche di sicurezza, mentre un capitolo è dedicato al noleggio delle attrezzature con evidenza degli obblighi e delle responsabilità conseguenti.
La parte finale è, infine, dedicata alle modalità di dismissione quando le attrezzature sono obsolete e inadeguate al lavoro da svolgere.
Come nel caso del primo volume dedicato al ciclo della sicurezza delle macchine anche per questo nuovo lavoro abbiamo coinvolto ingegneri, ricercatori e tecnici dell’INAIL che operano presso il "Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici" nonché presso alcune Unità Territoriali di Certificazione e Verifica. La maggior parte dei professionisti coinvolti, compresi i tecnici delle ASL che svolgono attività di controllo sul territorio, sono particolarmente impegnati nelle attività di accertamento tecnico per la conformità ai requisiti di sicurezza di macchine e impianti.
È d’obbligo di evidenziare, ancora una volta, la grande professionalità e competenza di tutti gli autori che ci permette di completare una opera affrontando tutti i temi di interesse con contenuti tecnici di qualità.
Speriamo in tal modo di aver offerto uno strumento completo che possa costituire un riferimento per tutti coloro che si occupano di sicurezza di macchine e attrezzature di lavoro, siano essi progettisti, fabbricanti, venditori, consulenti, RSPP e RLS, ma anche operatori di vigilanza degli organismi pubblici.

Norberto Canciani