Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Pubblicato da ARPAE il volume "Controlli AIA. Conoscenza condivisa in un sistema unitario a rete"

Il quaderno "Controlli AIA. Conoscenza condivisa in un sistema unitario a rete" pubblicato da ARPAE, per conto del SNPA, mette a confronto le modalità di organizzazione ed esecuzione delle ispezioni AIA condotte dal sistema agenziale italiano e ne evidenzia i punti di forza e i margini di miglioramento.

Il volume "Controlli AIA. Conoscenza condivisa in un sistema unitario a rete" è stato presentato nel corso del workshop omonimo tenutosi alla Camera dei Deputati il 19 ottobre 2017 e promosso dal Sistema Nazionale per la Protezione Ambientale (SNPA) in collaborazione con la Commissione ambiente della Camera e la Commissione bicamerale di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti.

Scopo del workshop è l’avvio di una prima riflessione di carattere strategico sullo stato e sulle modalità di esecuzione dei controlli ambientali in ambito AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) in Italia.

Il quaderno "Controlli AIA. Conoscenza condivisa in un sistema unitario a rete" pubblicato da ARPAE, per conto del SNPA, mette a confronto le modalità di organizzazione ed esecuzione delle ispezioni AIA condotte dal sistema agenziale italiano e ne evidenzia i punti di forza e i margini di miglioramento.

Il volume nasce dal lavoro svolto nell'ambito dei progetti del SNPA per gli anni 2015-2016 "Stato di fatto e migliori pratiche nel campo dei controlli ambientali".
Attraverso lo sviluppo di un questionario articolato in 16 sezioni, sono state messe a confronto le modalità di organizzazione ed esecuzione delle ispezioni AIA condotte dal sistema Agenziale italiano. Le valutazioni relative agli aspetti programmatico-organizzativi e tecnico-procedurali sono rappresentative di quasi 6.100 installazioni AIA di competenza regionale, oltre ad un focus sulle installazioni AIA Statali.

Il progetto include inoltre l'attività di peer review presso Agenzie selezionate su base volontaria e condotta utilizzando come riferimento il modello Impel Review Initiative (IRI) definito dall’ IMPEL (European Union Network for the Implementation and Enforcement of Environmental Law). La prima peer review si è svolta nell’ottobre 2016 presso ARPA Campania.

Il quadro complessivo che emerge dalle elaborazioni, comprensivo della SWOT analysis, evidenzia i punti di forza ma anche i margini di miglioramento dei controlli AIA. Traccia inoltre delle proposte operative quali, ad esempio, la costituzione di un osservatorio permanente del SNPA e lo sviluppo di attività di confronto tra pari a livello nazionale.

Fonte: ARPAE