Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Pubblicato dalla CIIP il "Primo documento di consenso sulla sorveglianza sanitaria"

Il Gruppo di Lavoro Sorveglianza Sanitaria della CIIP ha prodotto il "Primo documento di consenso sulla sorveglianza sanitaria". Il documento costituisce un piccolo vademecum per migliorare la qualità della sorveglianza sanitaria, i rapporti tra imprese e professionisti e il sistema pubblico di prevenzione e controllo.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Pubblicato, il 3 febbraio 2020, il "Primo documento di consenso sulla sorveglianza sanitaria" prodotto dal Gruppo di Lavoro Sorveglianza Sanitaria della CIIP.

Il GdL comprende Medici Competenti e Medici del Lavoro che operano nei servizi pubblici di vigilanza. Dal confronto fra le diverse professionalità nasce questo documento di consenso, un piccolo vademecum per migliorare la qualità della sorveglianza sanitaria, i rapporti tra imprese e professionisti e il sistema pubblico di prevenzione e controllo.

PRIMO DOCUMENTO DI CONSENSO SULLA SORVEGLIANZA SANITARIA

Testo coordinato da Susanna Cantoni e composto da Eugenio Ariano, Quintino Bardoscia, Natale Battevi, Laura Bodini, Gilberto Boschiroli, Roberto Dighera, Fulvio d’Orsi, Giovanni Falasca, Flavio Napolano, Antonia Maria Guglielmin, Battista Magna, Paolo Mascagni, Carlo Nava, Giuseppe Taino.
Ha collaborato alla redazione Enrico Cigada.


INDICE
1. INTRODUZIONE
2. LINEE DI INDIRIZZO PER LA SORVEGLIANZA SANITARIA E IL GIUDIZIO DI IDONEITA’
2.1. FINALITA’ ECAMPO DIAPPLICAZIONE DELLASORVEGLIANZASANITARIA (coordinamento Fulvio D’Orsi)
2.1.1. Aspetti generali
2.1.2. I rischi previstida specifiche norme di legge
2.1.3. La radioprotezione medica
2.1.4. I rischi non previsti da specifiche norme di legge
2.1.5. Rischio per la sicurezza dei terzie rischio per la comunità
2.1.6. La sorveglianza sanitaria dei lavoratori stagionali
2.1.7. La sorveglianza sanitaria nel lavoro somministrato
2.1.8. L’idoneitàper illavoro all’estero
2.1.9. L’idoneitàdei lavoratori diimprese straniere chelavorano in Italia
2.1.10. Il collocamento mirato dei disabili
2.1.11. Gliaspetti di interfaccia casa lavoro
2.1.12. L’art. 5 della L. 300/70
2.1.13. Lapromozione della salute
2.1.14. Tabella di sintesi
2.2. IL GIUDIZIO DI IDONEITA’ LAVORATIVA: FORMULAZIONE, CONDIVISIONE, APPLICAZIONE (a cura di Carlo Nava - Giuseppe Taino - Quintino Bardoscia)
2.2.1Aspettigenerali
2.2.2. Il percorso operativo
2.2.3 Il giudizio di idoneitàparziale e l’accomodamento ragionevole
2.2.4 L’uso dellaMetodologia ICFper la ricollocazione del lavoratore conlimitazionie disabilità
3. APPROFONDIMENTI E PROPOSTE
3.1. IL RUOLO DEL MEDICO COMPETENTE NELLAVALUTAZIONE DEI RISCHI (a cura di Natale Battevi - Laura Bodini)
3.2. IL RICORSO AVVERSOIL GIUDIZIO DEL MEDICO COMPETENTE (a cura di Antonia Maria Guglielmin)
3.3. “PORTABILITA’” DELLACARTELLACLINICA (a curadi Giuseppe Taino)
3.4. UTILITA’ E UTILIZZO DEI DATI DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA (a cura di Roberto Dighera)
3.5. ESEMPI DI UTILITA’ E UTILIZZO DEI DATI DELL’ALLEGATO 3B
3.5.1. L’uso dei dati aggregati daparte dei medicicompetenti (Giovanni Falasca)
3.5.2. L’uso dei dati aggregati daparte dei Servizidi Prevenzione delle ASL (acura di Battista Magna)
3.6. RAPPORTI CONTRATTUALI, FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (acura di Susanna Cantoni)

Fonte: CIIP