Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Pubblicato Dossier Ambiente n. 118 "Il ciclo della sicurezza delle macchine: dalla progettazione all'immissione sul mercato"

"Il ciclo della sicurezza delle macchine: dalla progettazione all'immissione sul mercato" è il secondo numero di Dossier Ambiente pubblicato da Associazione Ambiente e Lavoro nel 2017.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Dossier Ambiente n. 118 - II trimestre 2017

"Il ciclo della sicurezza delle macchine: dalla progettazione all'immissione sul mercato"

A cura di: Sara Anastasi e Luigi Monica
Con la collaborazione di: Luigi Cavanna, Romano Ciancio, Nicola Delussu, Andrea Farinella, Fabio Giordano, Tiziano Giulimondi, Vincenzo Laurendi, Pietro Nataletti, Marianna Madonna, Fabio Pera, Mauro Platalia, Margherita Sani e Leonardo Vita

PREMESSA

Con il secondo numero di Dossier Ambiente del 2017 si riprende l'argomento "Sicurezza delle macchine" dopo alcuni anni in cui non si sono approfondite queste tematiche. Infatti, l'ultimo Dossier che ha affrontato, seppur parzialmente, questi argomenti è stato pubblicato nel 2011 e si riferiva essenzialmente alla manutenzione delle macchine, ai controlli e alle verifiche periodiche. Considerato il tempo trascorso, abbiamo pensato di riepilogare la regolamentazione in materia di sicurezza delle macchine, anche con riferimento alle novità e all'evoluzione della normativa tecnica.
In questo volume viene puntata l'attenzione sulla fase di progettazione delle macchine e sulla fase di immissione sul mercato, come definite dalle direttive di prodotto.
In particolare, nella prima parte vengono riproposti i principali contenuti delle "direttive macchine" e della legislazione di recepimento, i criteri per la valutazione dei rischi in fase di progettazione e le modalità attraverso le quali viene effettuata la sorveglianza del mercato.
Successivamente, nella parte centrale del Dossier, vengono affrontate le molteplici problematiche riferite ai rischi e ai principali requisiti di sicurezza delle macchine, delle attrezzature e dei componenti di sicurezza.
Per affrontare questi temi abbiamo coinvolto ingegneri, ricercatori e tecnici dell'INAIL che operano presso il Dipartimento Innovazioni Tecnologiche e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici nonché presso alcune Unità Territoriali di Certificazione e Verifica (Genova, Piacenza, Napoli, Messina). La maggior parte dei professionisti coinvolti, compresi
i tecnici delle strutture territoriali di controllo, sono particolarmente impegnati nelle attività di accertamento tecnico per la conformità ai requisiti di sicurezza di macchine e impianti.
Grazie alla disponibilità degli autori è stato già programmato un secondo volume che sarà centrato sulla sicurezza e sulle modalità di gestione durante l'utilizzo delle macchine e sulla fase di fine vita e dismissione.
La grande professionalità e competenza di tutti gli autori ci ha consentito di proporre un documento di elevato contenuto tecnico e al contempo di offrire uno strumento che può essere di grande aiuto per tutti coloro che si occupano di sicurezza delle macchine nelle diverse fasi del ciclo di vita, a cominciare dai progettisti e dai fabbricanti, fino a consulenti, RSPP e RLS, che si occupano di valutare le condizioni di sicurezza durante l'utilizzo.
Ringraziamo tutti gli autori che hanno partecipato con importanti contributi alla realizzazione del Dossier, ma una particolare riconoscenza e gratitudine va agli ingegneri Sara Anastasi e Luigi Monica che, oltre a fornire una significativa collaborazione, hanno curato questa edizione e ne hanno consentito la pubblicazione.
Come sempre auguro a tutti una buona lettura.
Norberto Canciani

CHI SIAMO

Associazione Ambiente e Lavoro fondata da Rino Pavanello è una Associazione, senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente...

[continua]