Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Recensione del libro "Il paradosso della stupidità. Il potere e le trappole della stupidità nel mondo del lavoro" di Mats Alvesson e André Spicer

Pubblichiamo la recensione di Michele Montresor, tecnico della prevenzione dell'ATS Val Padana, del libro di Mats Alvesson e André Spicer "Il paradosso della stupidità. Il potere e le trappole della stupidità nel mondo del lavoro".

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Il paradosso della stupidità. Il potere e le trappole della stupidità nel mondo del lavoro
Mats Alvesson e André Spicer

La stupidità funzionale può essere una vera catastrofe. Può portare a fallimenti aziendali, tracolli finanziari e altri disastri.
Esistono innumerevoli esempi, nella realtà quotidiana, di organizzazioni che accettano comportamenti assurdi, che vanno dal non porsi domande allo svolgere pedissequamente compiti ripetitivi. Eppure, una piccola dose di stupidità può essere utile per alimentare l'armonia e favorire il successo. È il paradosso della stupidità: un comportamento discutibile può rivelarsi positivo nel breve termine ma un disastro nel lungo periodo.
Alvesson e Spicer affrontano con spregiudicatezza i pro e i contro della stupidità funzionale.
Scoprirete cosa rende un ambiente lavorativo irresponsabile e come, nel mondo del lavoro, i
comportamenti conformistici debbano essere bilanciati da una cultura che incentiva la riflessione critica e il mettere in dubbio, incoraggiando le persone a utilizzare appieno l'intelligenza in nome della gratificazione personale e del successo organizzativo.