Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

Siglato protocollo d’intesa Italia-Sud Africa per la cooperazione in tema di risorse idriche

Il Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Barbara Degani e il Ministro dell’Acqua e dell’Igiene del Sud Africa Nomvula Mokonyane hanno siglato il 18 ottobre 2016 un Protocollo d’intesa Italia-Sud Africa per la cooperazione in tema di risorse idriche.

Devolvi il tuo 5 x mille ad Associazione Ambiente e Lavoro Internazionale ONLUS
Barbara Degani Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente e Nomvula Mokonyane Ministro dell’Acqua e dell’Igiene del Sud Africa, hanno siglato il 18 ottobre 2016 un Protocollo d’intesa Italia-Sud Africa per la cooperazione in tema di risorse idriche, che si concretizzerà in un sostanziale supporto a questo Paese da parte dell’Italia.

L’Italia è impegnata ad affrontare le problematiche prioritarie per i Paesi dell’Africa Sub-sahariana, riconoscendo che l’emergenza siccità e alluvioni sono tra le principali criticità che deve affrontare il Continente. La mancanza di acqua vuole dire infatti, insicurezza alimentare, pressione sulle risorse ambientali e maggiore vulnerabilità ai cambiamenti climatici. Riconosce in tal senso, il ruolo strategico del Sudafrica quale paese cruciale nel contesto dell’Africa Australe per il suo impegno a garantire il diritto all’approvvigionamento idrico. Il Sud Africa rappresenta per l’Italia un’importante opportunità per lo scambio di expertise e di know how nell’ambito della gestione delle risorse idriche. Nello specifico, il sistema italiano offre delle eccellenze in termini di ricerca ed innovazione tecnologica sul trattamento delle acque, sistemi sanitari, conservazione e gestione sostenibile e integrata delle acque, incluso il riutilizzo delle acque reflue per il recupero di materie ed energia.

Il Protocollo d’intesa rappresenta lo strumento utile a rafforzare il contributo del “Sistema Italia” nella lotta all’emergenza idrica, attraverso la promozione di un approccio integrato alla gestione dell’acqua. Tale obiettivo potrà essere raggiunto attraverso adeguate attività di capacity building, progetti pilota, trasferimento tecnologico e assistenza tecnica. Il Ministro Mokonyane ha espresso in maniera forte e convinta l’intendimento che la formazione che l’Italia porrà in essere dovrà essere indirizzata principalmente alle donne e i ai giovani sud africani e si farà promotrice di specifici scambi di giovani studenti per raggiungere questo importante obiettivo.

Questo Protocollo d’intesa comincerà a dare frutti concreti a breve grazie anche al lavoro messo a punto dai tecnici coordinati dal Direttore Francesco La Camera che lavoreranno a stretto contatto con la direzione del Ministero dell’Acqua e dell’Igiene Sud Africano.

CHI SIAMO

Associazione Ambiente e Lavoro fondata da Rino Pavanello è una Associazione, senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente...

[continua]

CERTIFICAZIONI

Sede accreditata dalla REGIONE LOMBARDIA per attivita' di formazione superiore e continua...segue

Certificato UNI ISO 29990:2011 n. P2650
---------------
Certificato UNI EN ISO 9001:2015 n. 8139