Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 > news in dettaglio

SUVA, i rischi dei puntatori laser

Dal 2009 la Suva registra un incremento degli infortuni dovuti ai puntatori laser. Il fatto che un pilota o un autista possa essere abbagliato è un pericolo da non sottovalutare.

La Suva rileva che sono in aumento gli infortuni causati dai puntatori laser e ricorda che rivolgere i puntatori laser contro le persone può causare gravi lesioni oculari.
Alcune persone pensano di giocare puntando il raggio laser contro i passanti, gli automobilisti, i conducenti di camion e bus, i macchinisti o i piloti di aerei. Tutto questo non è affatto un gioco.

Nella maggioranza dei casi le vittime non riportano danni permanenti. In determinati casi però si possono verificare lesioni oculari gravi. Il fatto che un pilota o un autista possa essere abbagliato è un pericolo da non sottovalutare, in quanto questo può causare a sua volta un infortunio. Anche il non sapere se si è riportata una lesione può portare a disattenzione e questo con gravi conseguenze.

Se un puntatore laser vi abbaglia, chiudete gli occhi o distogliete immediatamente lo sguardo.
Quando si è colpiti dal fascio di un puntatore laser, il consiglio più sensato è quello di rivolgersi immediatamente a un medico, anche perché le lesioni non danno sempre disturbi immediati e quindi possono essere sottovalutate.

Per evitare di essere abbagliati dai puntatori laser basta indossare degli occhiali di protezione laser che devono essere adattati alle esigenze individuali. Ad esempio, l'uso degli occhiali di protezione laser non è sempre indicato per chi guida un veicolo sulle strade pubbliche, in quanto con questi occhiali non è facile distinguere i colori.

In sintesi, è bene ricordare che:
- indirizzare il laser verso le persone o guardare intenzionalmente verso il fascio laser è dannoso per gli occhi;
- chi viene colpito dal raggio di un puntatore deve chiudere gli occhi e distogliere subito lo sguardo;
- i puntatori laser devono rientrare in una classe laser e possono appartenere al massimo alla classe 2 (max. 1 milliwatt di potenza).

Fonte: SUVA